Partenope lotta contro tutto e tutti, ma Agropoli ha la meglio.

Prima sconfitta stagionale per la Pallacanestro Partenope. Nel big match della settima giornata, i delfini agropolesi hanno avuto la meglio al cospetto di una gagliarda Partenope che ha lottato contro tutto e tutti.
69-58 il risultato finale in un palasport gremito.

Sakalas sblocca la situazione con una bimane. Dopo pochi minuti Moccia è già gravato di due falli, ma nonostante ciò continua a giocare e porta avanti i suoi con una bomba (2-3). Botta e risposta tra Tsonkov e Alunderis, che insieme a Luongo firmano il 4-7 in favore ospite. Tsonkov, Werlich e Sakalas rispondono presente e portano in vantaggio i padroni di casa (11-9). Alunderis e Luongo replicano nuovamente (11-13) e Borrelli, con una bomba, riporta i suoi avanti (14-13).
Il primo quarto si chiude con Agropoli avanti 18-15 dopo la tripla di Tsonkov dopo il canestro di Garcia.

La ripresa delle ostilità è tutta di marca gialloblù: Erra, Garcia e Izzo firmano il 7-0 di parziale, che significa 18-22. Agropoli replica con la stessa moneta e con Caridà, Spinelli e Alì torna avanti di quattro (25-22). Moccia e Luongo mettono un break di 5-0 (25-27) Sakalas replica, ma intanto Garcia è già gravato di tre falli. Ancora una volta Luongo e la guardia cubana firmano il +4 (27-31). Un nuovo botta e risposta tra Spinelli e Erra e tra Werlich e Moccia firma il 32-36.
Il numero 14 di Agropoli firma i sette punti consecutivi del quarto con una tripla da autore sulla sirena conclusiva (39-36).

Il terzo quarto è stato quello che ha spaccato in due il match: Agropoli parte fortissimo e firma un 8-0 con Tsonkov, Caridà, Alì (47-36). I padroni di casa continuano a bucare la retina da dietro l’arco (50-38). Moccia risponde da tre e, dopo pochi secondi dalla realizzazione, raggiunge il limite di falli, causa alcune scelte discutibili dei direttori di gara. Garcia e Alunderis provano a non mollare la presa (53-46). Si va all’ultimo mini intervallo sul punteggio di 55-46 in favore dei padroni di casa.

Caridà inaugura il quarto parziale con la tripla del +12 (58-46). Agropoli prova a gestire il vantaggio facendo scorrere il cronometro. La Partenope non molla di un centimetro continuando a crederci e, con Alunderis e Garcia, riesce a tornare a -6 (63-57). Erra ha in mano la palla del -3 ma fallisce la conclusione. Nel finale Garcia raggiunge il limite di falli e finisce la partita anzitempo. Il match termina 69-58 in favore dei salernitani. La Partenope può recriminare troppi tiri liberi falliti. È una sconfitta che brucia ma che deve creare il vissuto tra i giocatori, come ha più volte ribadito il coach in passato. Sabato torniamo a Villaricca, dove verrà a farci visita un ferito Basket Cedri.

New Basket Agropoli :

Tsonkov 12, Caridà 14, Alì 9, Sakalas 7, Spinelli 4, Farese n.e., Popov, Werlich 15, Borrelli 8, Bertolini n.e. All. Ortenzi Ass. Guida

Pallacanestro Partenope :

Alunderis 9, Garcia 18, Izzo 4, Luongo 10, Moccia 12, Abete n.e., Erra 5, Falco, Iannelli n.e. Mbaye, Melderis, Quaranta ne All. Patrizio Ass. Maggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *