La Partenope vince a Nola tra luci e ombre!

 

Ancora una vittoria per la Pallacanestro Partenope.
I ragazzi di coach Patrizio conquistano i due punti contro una squadra, il Nola Basket, che ha dato non poco filo da torcere ai gialloblù. Era la partita dell’esordio delle divise ufficiali. Garcia e compagni salgono a quota 10 in classifica (in virtù del forfait del Neapolis).

51-92 il risultato finale, che probabilmente lascia pensare ad una partita a senso unico, ma non è assolutamente stato così, con i padroni di casa che hanno lottato fin quando hanno resistito.

Polveri bagnate inizialmente per i gialloblù, che errano tante tante volte nei primi minuti. Garcia sblocca la situazione, con Nola che risponde colpo su colpo alle realizzazioni avversarie. La partita continua con dei botta e risposta tra le due squadre. Nola riesce a trovare il primo vantaggio importante sul punteggio di 13-10 grazie ai canestri di Ruotolo e Caporaso. La Partenope non riesce ad esprimere il proprio gioco, causa il brutto approccio dei nostri ragazzi, che hanno commesso tanti errori ingenui ed evitabili, sia in attacco che in difesa. Basti pensare che Alunderis alla fine del 1 quarto era già gravato di tre falli. Garcia pareggia la situazione con una bomba. Il primo quarto si chiude con il punteggio di 15-14 in favore dei padroni di casa grazie al canestro finale di D’Angelo.

L’uomo che non ti aspetti, l’under con una maturità da grande giocatore, entra, dà aggressività e cambia il volto della squadra. Chiuderà con soli sei punti la sua partita, ma il lavoro prezioso in difesa permette ai suoi di capovolgere il match. Parliamo di Andrea Abete che ha mostrato davvero tanto carattere nel momento più difficile per i gialloblù. Garcia, Mbaye e Moccia mettono dentro un parziale di 7-0 (15-21).
I ragazzi di coach Patrizio continuano a bucare la retina anche da dietro l’arco e, con Luongo e Moccia, toccano il +10 (20-30). I locali non mollano la presa e con De Sena tornano sotto la doppia cifra di svantaggio (28-37). Si va all’intervallo lungo sul 30-39 con i canestri di Confessore e Abete.

Al rientro dagli spogliatoi Confessore realizza . Nola continua a crederci e con il canestro di Ruotolo torna a -6 (35-41). La Partenope prova a scappare e i padroni di casa restano appiccicati al match: a questo punto sale in cattedra il capitano con due triple da autore e, insieme ai canestri di Moccia, porta i suoi sul + 23 con un parziale di 7-24 (42-65). Luongo chiude il terzo e apre il quarto periodo con due canestri consecutivi (42-69). Garcia continua ad alzare i ritmi e conduce i suoi sul 47-81, complici anche i canestri di Erra. La partita è virtualmente chiusa con gli uomini di coach Patrizio che gestiscono la situazione agevolmente.

Una vittoria importante, è vero! Ma è doveroso sottolineare l’approccio iniziale che ha lasciato a desiderare. Onore ai padroni di casa che hanno lottato fin quando hanno potuto.

Settimana prossima ci attende una trasferta non poco insidiosa. I gialloblù faranno visita al temibile New Basket Agropoli. L’appuntamento è per domenica 18 novembre!
Palla a due alle ore 18.

Cap Nola Basket- Pallacanestro Partenope 51-92
(15-14, 15-25, 12-28, 9-25)

Cap Nola 51:
Riccio 5, Confessore 11, Napolitano, Volpicelli, Federici 4, Ruotolo 11, Caporaso 7, De Sena 6, Genovese. All. Caporaso F.

Pallacanestro Partenope 92:
Melderis n.e., Iannelli n.e., Izzo 11, Quaranta, Moccia 12, Luongo 17, Mbaye 8, Erra 4, Abete 6, Alunderis 3, Garcia 31. All. Patrizio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *