Prova di carattere: espugnata Salerno!

Seconda partita e seconda vittoria per la Pallacanestro Partenope che, nel secondo turno di campionato, vince sul difficile campo della Pallacanestro Salerno. Era la prima vera prova di maturità per i gialloblù che conquistano due punti preziosi contro una delle candidate alla vittoria finale.
La Partenope inizia col quintetto composto da Izzo, Garcia, Moccia, Luongo e Alunderis. Salerno entra in campo con Beatrice, Staselis, Guadagnola, De Martino e Dondur.

Partono forte gli ospiti: trascinati da Alunderis, Garcia e Izzo piazzano un break di 2-8. Staselis si sblocca e Moccia risponde da tre (4-11). I ragazzi di coach Patrizio combattono su ogni palla e arrivano al proprio massimo vantaggio con i canestri di Luongo(8-17). L’ex di turno, Dario Guadagnola, sul finire del primo quarto, porta i suoi sul -2 (18-20).

Il secondo quarto inizia sulla falsariga del primo con Mbaye, Alunderis e Moccia che ne mettono sei in fila e portano i gialloblu sul +8(18-26). Da qui inizieranno un paio di minuti con le due squadre che commettono errori su errori con tiri sbagliati e palle perse. Sono ancora Moccia e Alunderis ad allungare per i viaggianti che respingono al mittente i padroni di casa, che si erano portati sul -4 (24-28) e raggiungono il +7(25-32). Salerno non molla e torna a -2(30-32): quando l’inerzia sembra cambiare a favore dei padroni di casa, Erra insacca con una prodezza da tre punti (30-35). Si va all’intervallo lungo con la Partenope avanti 32-40 complici i canestri di Garcia e Luongo.

Nel terzo quarto le due squadre insaccano la retina a ripetizione con dei botta e risposta da una parte all’altra. La Partenope è brava a tenere a debita distanza i giocatori avversari, che a metà frazione riescono però a tornare in partita sul -3(45-48). Una rimonta figlia dei 15 tiri liberi sbagliati dei napoletani. Alunderis e Moccia non ci stanno e rispediscono al mittente i tentativi di rimonta degli avversari (45-53). L’ex di turno continua a dare filo da torcere ai suoi ex compagni e porta i suoi sul -5 all’ultimo mini intervallo(50-55).

Quarto finale inaugurato da Garcia e Falco e mettono a segno i primi sette punti del quarto (50-62). Salerno non molla la presa e torna in scia sul -6(57-63). Alunderis riporta i suoi sul +10(57-67): Beatrice e Dondur provano la disperata rimonta e riportano Guadagnola e compagnia a -5 (62-67) quando ormai è troppo tardi. Finisce 64-69 per i nostri ragazzi, che con questa vittoria acquistano consapevolezza e fiducia nei propri mezzi.

(18-20,32-40,50-55,54-69)

Moccia 14, Luongo 16,Izzo 2,Erra 6,Falco 2,Mbaye 2,Melderis,Taylor 10,Alunderis 15, Quaranta, Iannelli , Abete,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *